TOUR SICILIA

9 – 18 Luglio 2022

Loading...

1.920,00 

Esaurito

TOUR SICILIA

” La verde isola Trinacria, dove pasce il gregge del sole” (Omero).
Per chi ama l’arte, la storia e l’archeologia, questa è la scelta più completa. Un “mare di
passato” in cui immergersi per scoprire i segreti delle civiltà che qui hanno espresso
tutto il loro sapere.
Seguiremo le orme di viaggiatori, poeti e personaggi illustri che l’hanno visitata nel corso
dei secoli innamorandosene perdutamente, vivendone i colori, i sapori, l’azzurro del suo
mare ed i misteri della sua montagna, l’Etna!

VARESE / MILANO / PALERMO

Ritrovo dei partecipanti a Varese e trasferimento in aeroporto. Ore 9,40 partenza con volo Easy Jet per la Sicilia.
Ore 11,20 arrivo a Palermo, incontro con la guida e trasferimento in Hotel. Pranzo libero.
Visita del centro storico: la Cattedrale in stile Arabo/Normanno, la famosa Cappella Palatina situata all’interno del
Palazzo dei Normanni, la Chiesa della Martorana. Possibilità di visita del caratteristico mercato di Ballarò il più
antico tra i mercati della città, animato dalle cosiddette “abbanniate”, cioè dai chiassosi richiami dei venditori che,
con il loro caratteristico e colorito accento locale, cercano di attirare l’interesse dei passanti. Suggeriamo di
approfittarne per degustare i cibi da strada, tipici della cucina palermitana, panelle, crocchè o cazzilli, polpo bollito,
il pani ca’ meusa, gli arancini di riso, lo sfincione. Per quanto riguarda lo street food o meglio “cibo da strada”
Palermo, si è classificata prima città europea della graduatoria.
Dall’esterno si visiteranno il Teatro Massimo, la famosa Piazza Pretoria con la bella fontana, i quattro canti di città.

PALERMO (Monreale e Cefalù)

Partenza per Monreale dove si visiterà il Duomo con i suoi famosi mosaici ed il Chiostro Benedettino.
Proseguimento per Cefalù. Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio visita di questa pittoresca cittadina del litorale tirrenico, immersa nel verde e dominata da una rocca
su cui fa spicco la bellissima cattedrale normanna del XII sec., splendido esempio di un’architettura particolare con
i suoi torrioni, le sue finestre, i suoi archetti, il suo prezioso portale. Molti altri sono i motivi di interesse percorrendo
le vie del centro storico: i resti del duecentesco Osterio Magno, che, secondo la leggenda sarebbe stato la dimora
di Ruggero II; il Lavatoio Medievale, costruito là dove, probabilmente, in epoca romana erano dei bagni pubblici
frequentati anche da Cicerone, che soggiornò a Cefalù per un periodo di tempo.

SAN VITO LO CAPO / ERICE / TRAPANI

Partenza per San Vito lo Capo, tipico villaggio di pescatori con la bella spiaggia di sabbia bianca e azzurre acque.
Imbarco e navigazione verso la Riserva dello Zingaro, prima riserva naturale in Sicilia con 7 Km. di costa
frastagliata, ricca di calette, aspri scogli. Durante la navigazione si effettuerà una sosta per ammirare i Faraglioni di
Scopello che si levano di fronte all’omonima tonnara e per fare un bagno.
Pranzo frugale a bordo a base di prodotti tipici di tonnara.
Rientro a San Vito Lo Capo e proseguimento per Erice che conserva intatto il fascino di antico borgo medievale
animato da botteghe di artigianato tipico, le ceramiche finemente decorate, i tappeti variopinti tessuti a mano, i
tradizionali dolci a base di mandorla e frutta candita. Il centro storico presenta un impianto urbanistico tipico, con
piazzette, strade strette e sinuose nelle quali si affacciano bellissimi cortili.

 ISOLE EGADI (Favignana e Levanzo)

Trasferimento al porto di Trapani. Partenza in motonave per l’isola di Favignana, famosa perché qui si praticava la
tradizionale pesca del tonno, seguendo l’antico rito della mattanza. L’isola ha un aspetto prevalentemente
pianeggiante con una dorsale montuosa che raggiunge i 302 metri di altezza con il monte S. Caterina. Nel paesino
di Favignana, dall’esterno si potrà ammirare il Palazzo Florio (sede del Comune) e l’antica tonnara. Visita allo
“Stabilimento Florio”, antico opificio della fine del 1800 dove i Florio iniziarono la lavorazione e il commercio del
tonno conservato. Questa visita, propone un’emozionante quanto originale viaggio nell’antica civiltà delle tonnare
che da sempre ha caratterizzato la vita delle Egadi. Ripresa la navigazione, costeggiando una serie di meravigliosi
anfratti e grotte e con una sosta per il bagno avrete la possibilità di godere appieno della bellezza di quest’isola.
Rotta su Levanzo e breve visita del piccolo borgo. Sosta per il bagno nelle splendide acque di Cala Minnola.

MOZIA / MARSALA / SELINUNTE / AGRIGENTO

In mattinata visita della rigogliosa Isola di Mozia e del suo museo, tra i più interessanti per la conoscenza della
civiltà Fenicio/Punica nel Mediterraneo. Tutt’intorno, le saline, i mulini a vento e i vigneti, compongono una cornice
naturale di grande fascino. Rientro a Marsala, situata nell’area vinicola più importante della Sicilia. Impensabile
non fare una breve visita ad una cantina per conoscere i segreti ed apprezzare il famoso vino che da questa città
prende il nome: il “Marsala”. Successivamente visita del pittoresco centro storico di questa antica città, che fin dal
tempo dei romani ha svolto un ruolo di primo piano nella cultura e nella storia della nostra isola.
Nel pomeriggio visita dell’area archeologica di Selinunte, ritenuta la più importante d’Europa per imponenza ed
estensione delle sue rovine. Qui si potrà ammirare la magnificenza del tempio E le rovine dei templi F e G siti sulla
collina orientale, e l’Acropoli, posta su un promontorio a picco sul mare, lambita un tempo da due fiumi. Qui vi
sorgeva l’antica città cinta da possenti mura di fortificazione, poste a protezione delle case e dei templi.

PIAZZA ARMERINA / ACIREALE

Visita di Agrigento, custode di vestigia dell’epoca greca antica tra le più importanti del mondo. Visita della celebre
Valle dei Templi: Tempio della Concordia, di Giunone, di Ercole e di Castore e Polluce.
Partenza per Piazza Armerina. Pranzo in un tipico Agriturismo.
Nel pomeriggio si visiterà la Villa Romana del Casale. Si tratta di una lussuosa residenza privata appartenente ad
una potente famiglia romana e famosa nel mondo per i suoi mosaici pavimentali risalenti al III° e IV° sec.
raffiguranti scene di vita quotidiana. Tra i più celebri la scena della grande caccia e le ragazze in bikini. Si tratta di
una delle più insigni testimonianze archeologiche della Sicilia romana, stupefacente per la sua ingegnosa
architettura e per la bellezza dei pavimenti delle sale.
Proseguimento per Catania e Acireale, località turistica della Costa dei Ciclopi.

ACIREALE (Etna e Taormina)

Partenza per l’Etna. Arrivo a quota 1.800 mt. nella zona dei crateri spenti dei Monti Silvestri con ampio panorama.
Facoltativo, possibilità di ascensione in funivia o jeep con guide alpine, fino a 2.900 mt.
Nel pomeriggio discesa a Taormina e visita del suo Teatro Greco-romano. Tempo libero per una passeggiata tra le
caratteristiche vie ricche di negozi di artigianato e souvenir.

ACIREALE (Siracusa e Noto)

Partenza per Siracusa. Questa città, che nel passato fu la più agguerrita rivale di Atene e di Roma, conserva
importanti testimonianze del suo passato splendore: il Teatro Greco, l’Anfiteatro romano, le Latomie, l’Orecchio di
Dionisio. Visita dell’isola di Ortigia dove si potrà ammirare il Tempio di Minerva trasformato in Cattedrale Cristiana e
la leggendaria Fontana Aretusa.
Nel pomeriggio visita di Noto, la più bella di tutte, “il Giardino di Pietra”, dove si esprime la concezione più alta
dell’urbanistica barocca. Costruita anch’essa ex-novo dopo il sisma del 1693, è ricca di gioielli barocchi: il Duomo,
Palazzo Ducezio, il Palazzo Vescovile, quelli dei Landolina e dei Villadorata, la chiesa di San Domenico.

ACI TREZZA / CATANIA / PALERMO

In mattinata partenza per Aci Trezza, celebre per i “Malavoglia” di Giovanni Verga e per i suggestivi Faraglioni che
la leggenda vuole siano i massi scagliati da Polifemo contro Ulisse. A seguire breve visita di Aci Castello, sul cui
abitato domina il pittoresco Castello normanno del secolo XI, interamente costruito in pietra lavica.
Proseguimento per Catania. Visita della città, enorme “Vetrina del Barocco” il cui centro storico è tagliato in due
dalla elegante Via Etnea. La visita consentirà di conoscere il Palazzo Biscari (esterno), la Fontana dell’Elefante e il
Duomo, la Via Crociferi, il Palazzo del Municipio (esterno), il Palazzo dei Chierici (esterno) e il Monastero dei
Benedettini (esterno). Da non perdere la visita della Pescheria, antico e folkloristico mercato del pesce dove sarà
degustare liberamente lo street food (la frittura di pesce, il polipo bollito, le polpettine di pesce, gli arancini).
Nel pomeriggio partenza per Palermo.

PALERMO / MILANO / VARESE

Mattinata dedicata alla visita della Palermo Barocca. In particolare si visiteranno: gli splendidi oratori di San
Domenico e Santa Cita con la strepitosa serie di dipinti di tradizione caravaggesca che culmina nella pala di
Antonie Van Dijk e gli stucchi di Serpotta, la chiesa di San Giuseppe dei Teatini del 1612, fra le più grandi in città,
dagli effetti intensamente cromatici; la chiesa di San Matteo splendido esempio di barocco palermitano. All’interno
tra le tante apprezzabili opere d’arte, offre mirabili affreschi di Vito D’Anna e pregiati stucchi di Giacomo Serpotta e
Bartolomeo Sanseverino. A seguire visita della Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto, e della chiesa
di Casa Professa, impreziosite da marmi mischi, (a più colori) che rivestono interamente le pareti delle chiese e ne
fanno un “unicum” del barocco siciliano.
Trasferimento all’aeroporto di Palermo. Ore 17,10 partenza con volo Easy-Jet per Milano.
Ore 18,50 arrivo a Malpensa e trasferimento in pullman a Varese.

Scopri di più

 

Camere disponibili – Voli da richiedere scrivendo a gruppi@personal-tour.it